il logo di www.minieredisardegna.it

Vai all'intervista di:

Figli di Miniera

L'intervista a Alessandra Fantinel, Ricercatrice

I temi dell'intervista a Alessandra Fantinel

  1. Franco Farci
  2. Antonio Congia
  3. Giampiero Pinna
  4. Sandro Mezzolani
  5. Ilio Salvadori
  6. Sandro Putzolu
  7. Tarcisio Agus
  8. Daverio Giovannetti
  9. Gianfranco Bottazzi
  10. Giampiero Pinna (2)
  11. Peppuccio e Angelo
  12. Alessandra Fantinel
  13. Franco Esu
  14. Ricordi sparsi dei minatori di Buggerru

Opposizione alla chiusura delle miniere (2)

Dal punto di vista economico, perché solitamente se chiudi una cosa, una realtà, ci dovrebbero essere gli elementi per crearne un'altra. Quindi, se chiudiamo una miniera, la dobbiamo trasformare in qualche modo in una… per lo meno a fini turistici, come stanno facendo adesso nella realtà del Parco Geominerario, nella realtà dell'Iglesiente.

Io dico che, nel caso specifico della miniera di Monte Sinni, rimane comunque l'unica miniera di carbone attiva in Italia. E seppur gli economisti dicono che una miniera non ti darà mai reddito, cioè non ti darà mai un guadagno, ma è sempre in perdita, questa è una realtà naturale, in tutte le realtà europee è così. Però in tutte le realtà europee ci sono miniere di carbone aperte, e comunque il carbone è una riserva energetica fondamentale.

Poi, voglio dire, se chiude la miniera di Monte Sinni stiamo mandando a casa 600 persone, e le stiamo mandando a casa in una realtà, quella del Sulcis Iglesiente, dove il tasso di disoccupazione è molto, molto alto. Stiamo mandando a casa persone la cui professionalità non è facilmente convertibile. Oggi il minatore è un operaio forse superspecializzato. Nella miniera di Monte Sinni ci sono delle tecnologie molto avanzate. C'è una macchina che viene chiamata taglio, che è molto complessa da utilizzare. Recentemente è stata acquistata un'altra macchina … bullonatrice e perforatrice in contemporanea. Tutti i lavoratori si specializzano in continuazione. E come li occupi? Come possono spendere la loro professionalità? Purtroppo secondo me non è neanche giusto che chi si è costruito una professionalità, poi diventi di punto in bianco, come sta succedendo e come è successo, un operatore del turismo. Perché non è nato come operatore del turismo. Non so. Secondo me è una grande perdita. Poi ovviamente sono punti di vista. Probabilmente la mia è un po'… nostalgia.

  1. Presentazione
  2. Minatori, Miniere e Comunità mineraria attraverso i racconti della nonna
  3. Il minatore "solitario " (1)
  4. Il minatore "solitario " (2)
  5. Opposizione alla chiusura delle miniere (1)
  6. Opposizione alla chiusura delle miniere (2)
  7. La cultura del lavoro dipendente
  8. Questione di classe dirigente
  9. Storia del bacino carbonifero dal dopoguerra a oggi
  10. Il mito della miniera (1)
  11. Il mito della miniera (2)
  12. Il mito della miniera (3)

home -- mappa -- chi siamo -- contatti
le miniere -- il parco -- la storia -- link
le interviste -- i minierabondi -- precauzioni
libri e miniere