il logo di www.minieredisardegna.it

Vai all'intervista di:

Figli di Miniera

L'intervista a Daverio Giovannetti, Ex leader sindacale

I temi dell'intervista a Daverio Giovannetti

  1. Franco Farci
  2. Antonio Congia
  3. Giampiero Pinna
  4. Sandro Mezzolani
  5. Ilio Salvadori
  6. Sandro Putzolu
  7. Tarcisio Agus
  8. Daverio Giovannetti
  9. Gianfranco Bottazzi
  10. Giampiero Pinna (2)
  11. Peppuccio e Angelo
  12. Alessandra Fantinel
  13. Franco Esu
  14. Ricordi sparsi dei minatori di Buggerru

Miniere e sottosviluppo. Il caso dell'autopala "Montevecchio"

La autopala "Montevecchio" fu un'iniziativa dell'officina di Montevecchio, che era diretta dal Sign. Freni, un tecnico non laureato, il quale aveva ingegno. Aveva realizzato la pala Montevecchio. Ma non soltanto la pala, perché poi successivamente fece anche un treno a caricamento veloce, che non ha avuto successo.

L'officina Montevecchio era una fucina di iniziative, di inventive. Solo che poi qui in Sardegna queste cose non hanno trovato sviluppo proprio per la carenza di mercato. Ma non soltanto di mercato, ma incapacità di società, di associazioni di capitali. La povertà della Sardegna si rivelava anche in questo.

La Montevecchio non aveva… aveva i capitali ma per un'iniziativa sua di miniera, ma non per iniziative industriali. E la vendita del brevetto all'Atlas è stata una fortuna dell'Atlas, che poi su questa cosa, su questo inizio di brevetto, ha costruito tutta la fortuna delle sue pale meccaniche, che hanno invaso il mondo intero. Montevecchio è rimasto così, come inventiva, ma non di più.

(…)

Questo è il dramma della Sardegna, perché la capacità di espansione non esiste, il mercato è sul Continente, non è in Sardegna. E qui la limitazione dello sviluppo è dettata da questa povertà complessiva dell'isola nello sviluppo del capitale.

(…)

Le società minerarie erano assillate dai capitali, dalle società nazionali che chiedevano unicamente "producete, producete, producete". Altre cose non potevano essere fatte, perché rappresentavano nuovi investimenti che le società non intendevano fare. In questi ultimi anni si è lavorato sulla inventiva … ma limitatamente all'interesse dello sfruttamento della miniera. Quindi maggiore produzione.

  1. Anni '60: rinasce il sindacato, comincia la fine delle miniere
  2. Gestione pubblica, meccanizzazione, ipersfruttamento dei giacimenti, esaurimento delle miniere
  3. La politica dell'Eni in Sardegna
  4. Ciò che resta delle risorse minerarie sarde
  5. Miniere e sottosviluppo. Il caso dell'autopala "Montevecchio"
  6. La difficile via dell'alternativa industriale alle miniere
  7. La politica di verticalizzazione inconclusa degli anni Sessanta
  8. In Sardegna è mancata un progetto chiaro e documentato di uno sviluppo alternativo possibile
  9. Lo sconfortante panorama produttivo regionale attuale
  10. Lo scetticismo riguardo all'alternativa turistica
  11. La sconfitta e la delusione

home -- mappa -- chi siamo -- contatti
le miniere -- il parco -- la storia -- link
le interviste -- i minierabondi -- precauzioni
libri e miniere