il logo di www.minieredisardegna.it

Vai alla miniera di:

(Miniere di Gerrei - Parteolla)
Miniera di Terra Mala

Miniera di
Gerrei - Parteolla

  1. Fluminimaggiore
  2. Gonnosfanadiga-Villacidro
  3. Sardegna centrale
  4. Monte Narba (San Vito-Muravera)
  5. Salto di Quirra - Gerrei
  6. Nurra (Alghero) e Planargia
  7. San Vito - Villaputzu
  8. Rio Ollastu (Burcei)
  9. Arburese (Arbus)
  10. Iglesias-Gonnesa
  11. Iglesias-Marganai (Domusnovas)
  12. Monte Arci (Pau)
  13. Sulcis (alto e basso)
  14. Salto di Gessa (Buggerru)
  15. Barbagia - Alto Sarcidano
  16. Gerrei - Parteolla
  17. Monte Albo (Lula)
  18. Silius
  19. Ogliastra
  20. Orani - Nuorese
  21. Sassarese
  22. La Maddalena - Gallura

clicca per ingrandire la mappa clicca per ingrandire la mappa clicca per ingrandire la mappa clicca per ingrandire la mappa

La miniera di Terra Mala (detta anche Monte Arrubiu) è ubicata a 6 km dal paese di Soleminis, in direzione Est anche se in territorio di Dolianova. Questa piccola miniera di piombo e argento coltivava la propaggine più occidentale del sistema filoniano argentifero del Sarrabus, il quale si sfrangia in 3 vene nella regione del Parteolla, scomparendo poi sotto le coperture terziarie del Campidano.

La miniera è facilmente raggiungibile prendendo la via Monte Arrubiu alla periferia est di Soleminis, in direzione della frazione di Is Strias; una volta raggiunta la frazione bisogna imboccare la valle del Rio Arrubiu fino al cancello del vivaio, oltrepassato il quale si incontrano le prime discariche minerarie.

clicca per ingrandire la mappa clicca per ingrandire la mappa clicca per ingrandire la mappa clicca per ingrandire la mappa

La Storia

La miniera di Terra Mala fu descritta da Alberto La Marmora all'inizio dell'800; infatti già nel 1854 nell'area vennero effettuati dei lavori (una trincea) da parte del Sig. Benvenuto Dol.

Nel 1873 venne accordato un permesso di ricerca (Terra Mala o Cadillonargiu) al Sig. Reverendo F. Sollai per minerali di piombo, argento e zinco; in tale periodo venne realizzata la galleria S. Antonio oltre a piccoli altri lavori.

clicca per ingrandire la mappa clicca per ingrandire la mappa clicca per ingrandire la mappa clicca per ingrandire la mappa clicca per ingrandire la mappa

Verso la fine dell'800 si interessarono alla miniera sia l'Ing. Stefano Traverso, rappresentante della Soc. Miniere di Lanusei operante nel Sarrabus, che il Sig. E. Devoto, imprenditore cagliaritano; fra i due contendenti nacque un contenzioso che si risolse a favore del Sig. Devoto, il quale si occupò della miniera fino al 1895.

Dal 1895 in poi il permesso di ricerca passò attraverso svariate gestioni con nomi differenti: permesso Bruncu Baracca, Bruncu Mario Soddu, Monte Arrubiu e Su Pauleddu.

Ora quel che resta della miniera di Terra Mala è ospitato all'interno del vivaio, protetto in una stretta e boscosa valle; restano a testimonianza dell'antica miniera, qualche rudere, 3 gallerie, le piccole discariche e pochi scavi.

clicca per ingrandire la mappa

Altre miniere e ricerche

La miniera di San Miali, è ubicata a Nord-Est rispetto a quella di Terra Mala, ed è raggiungibile sia dal paese di Sinnai che da quello di Dolianova.

Quel poco che resta della miniera rimane nei dintorni dell'Agriturismo rurale Sa Colonia (http://www.sacolonia.eu); in realtà il centro della concessione mineraria coincide con la posizione della Chiesetta Campestre di San Michele, posta a breve distanza dall'agriturismo.

clicca per ingrandire la mappa clicca per ingrandire la mappa clicca per ingrandire la mappa

Non si deve confondere la concessione mineraria di San Miali di Dolianova con quella omonima concessa alla Soc. Vieille Montagne nel 1900 in territorio di Iglesias. Restano a testimonianza della nostra piccola miniera pochissime tracce: qualche galleria, di cui una ubicata sotto l'edificio di Sa Colonia, un forno di calcinazione e poco altro.

clicca per ingrandire la mappa clicca per ingrandire la mappa clicca per ingrandire la mappa

Permesso di BACU SCARDU - CORR'E CERBU - TRAZZALIS (ricerche per ferro e solfuri).

Permesso di ricerca di BRUNCU SU PICCINNU - SU TUVU (pirite, calcopirite).

Permesso di CUILI BATZERIS (piombo, rame e ferro).

Permesso di ricerca di SERRAGU ANTIOGUS - BRUNCU ANTIOGU Antiogu (piombo, rame, ferro, argento, zinco e antimonio).

Permesso di SA MITZA E S'OLIONI (Soleminis).

I Minerali di Terra Mala

Ankerite, Barite, Calcite, Calcopirite, Cerussite, Fluorite, Galena, Marcasite, Pirite, Stefanite.

I Minerali di San Miali

Argento nativo, argentite, Barite, Calcite, Dolomite, Emimorfite, Galena, Ortoclasio, Quarzo, Sfalerite.


Questa pagine è stata realizzata anche grazie al prezioso aiuto di Riccardo Lai.


Bibliografia

TRAVERSO STEFANO "Note sulla geologia e sui giacimenti argentiferi del Sarrabus" - Torino, 1890.

FADDA ANTONIO FRANCO "Sardegna, Guida ai tesori nascosti" - Ed. Coedisar, Cagliari 1994.

STARA P., RIZZO R., TANCA G.A. "Iglesiente - Arburese, Miniere e Minerali Vol. 3" - Edizione associazione e gruppi mineralogici italiani.

Carta Geologica 1:25.000 Mandas, Foglio 226, 1959.

Carta Geologica della Sardegna 1:200.000, 1997.

Vota questa miniera

Questa pagina è stata visitata 3678 volte

  1. Su Suergiu
  2. Corti Rosas
  3. S'Ortu Becciu
  4. Bruncu Mannu
  5. Masoni Pitzudu
  6. Terra Mala
  7. Sa Mina
  8. Corru Cerbu

home -- mappa -- chi siamo -- contatti
le miniere -- il parco -- la storia -- link
le interviste -- i minierabondi -- precauzioni
libri e miniere