il logo di www.minieredisardegna.it

Paul Decauville

clicca per ingrandire la mappa

PAUL DECAUVILLE

(Nacque a Petit-Bourg, il 7 giugno del 1846 – Morì a Neuilly-sur-Seine nel 1922).

Paul Decauville fu un industriale francese, fondatore della Soc. Deacauville, che apparteneva ad una famiglia di proprietarî terrieri; il Decauville, per migliorare lo sfruttamento della sua vasta azienda agricola, ideò la ferrovia portabile, che da lui prese il nome. La rapida diffusione di questo comodo mezzo di trasporto, diede un grande incremento alle officine ferroviarie e rese famoso il suo ideatore, tanto che il Decauville entrò in politica e ricoprì più volte l'incarico di senatore.

Il progetto per una ferrovia portabile fu ideato da Paul Decauville all'età di 29 anni, fino a quel momento egli esercitava unicamente la professione di agricoltore. Durante la prima metà del decennio 1870-1880, egli realizzò una ferrovia a scartamento ridotto, di larghezza pari a 40 cm, poi aumentata a 50 cm ed infine a 60 cm; tale ferrovia era caratterizzata dal fatto che poteva essere facilmente smontata e rimontata altrove e questo permetteva di trovare importanti applicazioni nel settore terziario (miniere e cave in genere, fabbriche di legname e industrie siderurgiche).

In seguito, la produzione della Decauville si estese anche a locomotive, vagoni e piccole attrezzature utilizzabili in ambiti industriali analoghi, come carriole e carretti.

La produzione delle Decauville non si limitò comunque alle sole ferrovie a scartamento ridotto, ma abbracciò anche quelle a scartamento normale ed ai veicoli di carreggiata normale.

La prima locomotiva Decauville a scartamento convenzionale risale al 1896.

In seguito, la concorrenza cominciò a farsi sentire, ma la Decauville non ne accusò più di tanto le conseguenze ed anzi, all'inizio degli anni trenta, la Casa ferroviaria francese ricevette ordini su ordini, e neppure la Seconda guerra mondiale riuscì a tagliare le gambe a questa ormai consolidata realtà industriale.

La produzione di locomotive arrivò fino al 1960, mentre quella di vagoni ferroviari si fermò nel 1962.


home -- mappa -- chi siamo -- contatti
le miniere -- il parco -- la storia -- link
le interviste -- i minierabondi -- precauzioni
libri e miniere