il logo di www.minieredisardegna.it

Storia mineraria della Sardegna

Anni Trenta dell’Ottocento: le proposte dell’Ingegner Mameli

I capitoli

I primi decenni del XIX secolo furono caratterizzati da bilanci molto spesso insoddisfacenti. Le miniere sarde erano gestite direttamente dallo stato e non riuscivano a fare quel salto di qualità che le avrebbe rese economicamente remunerative.

Nel 1831 fu nominato Direttore generale delle miniere l'ing. Francesco Mameli. Due anni prima aveva svolto una attenta ricerca sul comparto minerario della Sardegna, e sulle cause del suo mancato decollo. L'attenta analisi aveva dato luogo al suggerimento di una serie di misure da adottarsi per la sua definitiva espansione.

L'ing. Mameli individuò tre cause fondamentali del mancato decollo delle attività minerarie in Sardegna: la cronica scarsità di finanziamenti, la scarsità di manodopera specializzata, una legislazione carente che non dava regole certe e chiare ai possibili imprenditori.

Lo Stato, secondo il Mameli, non avrebbe dovuto intervenire direttamente nell'attività mineraria, bensì guidare con regole certe ed efficaci e controllare che le stesse venissero applicate e rispettate.

I suggerimenti dell'Ing. Mameli non furono attuati. A giudizio dei governanti sabaudi si trattava di idee interessanti, ma la cui attuazione avrebbe comportato uno stravolgimento della legislazione contemporanea, e non solo mineraria. Furono preferiti provvedimenti quali un più attento controllo gestionale delle miniere, la restaurazione della fonderia di Villacidro e l'incoraggiamento della ricerca mineraria, soprattutto per i minerali di piombo e ferro.

  1. La Sardegna sotto i Savoia
  2. La concessione generale ai Nieddu e Durante
  3. La concessione generale a Carl Gustav Mandell
  4. La seconda metà del Settecento
  5. La gestione dell’avvocato Mameli (1759-1762)
  6. La gestione del Cav. Belly (1762 – 1791)
  7. Anni Trenta dell’Ottocento: le proposte dell’Ingegner Mameli

home -- mappa -- chi siamo -- contatti
le miniere -- il parco -- la storia -- link
le interviste -- i minierabondi -- precauzioni
libri e miniere