il logo di www.minieredisardegna.it

Glossario


Area d'indagine = Titolo minerario di grado più basso rispetto alla concessione ed al permesso, che viene rilasciato su aree piuttosto estese (non meno di 3000 ettari) e per brevi periodi (2-3 anni) non rinnovabili.

Armatura = Struttura in legno (principalmente pino e castagno) per il sostegno della galleria (es. armatura a quadro zoppo, a quadro completo ecc.).

Arricchimento = Processo minerario che mira alla trasformazione di minerali grezzi in prodotti mercantili, garantendo allo stesso tempo i migliori risultati economici per l'impresa mineraria.

Calamine = Con tale termine erano designati dai minatori indistintamente i silicati e i carbonati di zinco (Emimorfite Zn4Si2O7(OH)2.H2O, Smithsonite ZnCO3, Idrozincite Zn5(CO3)2(OH), anche se dal punto di vista scientifico con il termine calamina era identificato soltanto il silicato di zinco (Emimorfite).

Calcinazione delle Calamine = La cottura in appositi forni dei grezzi calaminari permetteva di liberare dalla smithsonite e dalla emimorfite l'anidride carbonica e l'acqua. Il prodotto così ottenuto era utilizzato per ricavarvi lo zinco. (vedi anche Forno di Calcinazione)

Cava = Insieme di strutture, scavi e macchinari che ha come oggetto la ricerca e la coltivazione dei minerali di seconda categoria come inerti da costruzione e pietrischi, sabbie silicee, pietre da taglio ed ornamentali (es. Marmo e Granito).

Cenozoico = Era terziaria suddivisa in 2 periodi e 5 epoche: Paleocene (da 66,4 a 57,8 milioni di anni fà), Eocene (da 57,8 a 36,6 milioni di anni fà), Oligocene (da 36,6 a 23,7 milioni di anni fà), Miocene (da 23,7 a 5,3 milioni di anni fà), Pliocene (da 5,3 a 1,6 milioni di anni fà).

Cernita = Operazione di separazione del minerale utile da quello sterile effettuato da donne e bambini, a mano con il solo ausilio di un martello.

Classificazione (processo minerario) = Processo di separazione per dimensione dei solidi basato sulla loro velocità di spostamento in un fluido sotto l'azione della gravità o di un'accelerazione centrifuga.

Coltivazione = Insieme dei lavori minerari atti all'estrazione del minerale utile.

Concessione di sfruttamento = Titolo minerario di grado più alto che prevede il vero e proprio sfruttamento dei giacimenti minerari permettendo la trasformazione di un grezzo di miniera in un prodotto commerciale. Quando la miniera esaurisce la coltivazione del minerale e/o quest'ultimo perde il valore economico, la concessione viene revocata.

Crivello = Un antico attrezzo utilizzato per la separazione dei minerali.

Il crivello a staccio mobile era dotato di una cassa a fondo perforato che riceveva la carica di minerale; questa veniva immersa e successivamente estratta entro uno vasca d'acqua, causando la stratificazione dei minerali per densità: grossi e pesanti al fondo, piccoli e leggeri in alto.

Nel crivello a staccio fisso il movimento alternativo di separazione veniva impartito all'acqua che correndo fra i meati della carica di minerale li classificava: leggeri in alto e pesanti in basso.

Cuprifera (mineralizzazione) = Minerali di Rame.

Discarica = Accumulo di materiale di scarto (sterile).

Ercinico = Relativo al periodo geologico Carbonifero - Permiano.

Forno di calcinazione I forni a tino per la calcinazione dei minerali calaminari avevano in generale la forma di un tronco di piramide di altezza variabile tra i 5 e i 6 metri, con una capacità di circa 50 tonnellate di materiale calaminare. La calamina veniva disposta a strati (di 20 – 50 cm di spessore) con il primo poggiante su uno strato di legna e uno strato di carbone vegetale polverizzato, fino a raggiungere la sommità del forno. II fuoco veniva alimentato per 8-12 ore a seconda della ricchezza e qualità del minerale Il processo della calcinazione (arricchimento), permetteva di trasformare, grazie al calore, i carbonati di zinco in ossidi, di minor peso e di maggior tenore in zinco. I carbonati di zinco (minerale crudo) durante la calcinazione perdevano l’ossigeno e il carbonio (che andavano via sottoforma di anidride carbonica) e lasciavano lo zinco e l’ossigeno, cioè ossidi (materiale cotto) che pesavano di meno ed avevano una percentuale più alta di zinco. Le calamine terrose composte da silicati di zinco, non potevano essere calcinate, perchè la silice non può essere eliminata con il semplice utilizzo del calore.

Flottazione = Processo che permette la separazione di due solidi finemente macinati, portandone uno a galleggiare su di un liquido mediante l'ausilio di schiume. Basandosi su complessi fenomeni chimico - fisici, questo processo sfrutta la bagnabilità dei minerali, e cioè la loro minore o maggiore predisposizione ad aderire su bolle d'aria; il minerale che verrà portato in superficie dalle bolle (maggiore affinità con l'aria) verrà quindi separato da quelli che hanno maggiore affinità con l'acqua che quindi verranno o riflottati o inviati verso i fanghi sterili.

Frantumazione (processo minerario) = Processo minerario che permette la liberazione dei minerali utili costituenti il grezzo dagli sterili, mediante l'utilizzo dei Frantoi. La frantumazione può essere primaria (riduce i blocchi a dimensioni di 10 cm), secondaria (tra 10 e 2,5 cm), e terziaria o granulazione (tra 2,5 e 1 cm).

Filone mineralizzato = Una spaccatura della crosta terrestre di varia origine, parzialmente o totalmente riempita da uno o più minerali.

Fornello = Pozzo verticale utilizzato nel sottosuolo come passaggio di persone, aria o minerale.

Ganga = Materiale sterile.

Giacimento minerario = Formazione naturale limitata in cui uno o più minerali ricorrono in quantità e modalità tali da renderle recuperabili con profitto.

Greisen= corpi e filoni determinati da trasformazioni indotte sia nel magma che nella roccia incassante dall'accumulo di elementi volatili.

Grezzo (o Tout Venant)= Il minerale derivante dalla coltivazione, prima che subisca il processo di arricchimento.

Idrotermale (genesi) = Derivante da fluidi mineralizzanti profondi mossi da moti convettivi alimentati da magmi intracrustali. I giacimenti idrotermali si dividono in: teletermale ( termalità sotto i 100°C), epitermali (termalità compresa tra 100-200°C), mesotermali (termalità intermedia tra 200-300°), Ipotermali o catatermale (termalità compresa tra 300-500°C).

Ignee o Magmatiche (Rocce) = Sono le Rocce derivanti da un magma. Si dividono in intrusive o plutoniche (si formano sotto la crosta terrestre, es il Granito) ed effusive o vulcaniche (eruttano in superficie, es il Basalto).

Imbocco = Ingresso di una galleria.

Laveria = Edificio in cui avviene la preparazione o arricchimento dei minerali; la laveria è costituita da vari reparti adibiti a differenti fasi del processo di separazione dei minerali utili dai minerali sterili; le laverie minerarie più moderne ospitavano i reparti di frantumazione (Frantoi), macinazione (mulini a barre e/o a sfere), classificazione (vagli) e flottazione dei minerali (celle di flottazione).

Macinazione (processo minerario) = Processo di riduzione di dimensioni dei minerali mediante l'utilizzo di mulini (a sfere e a barre). Il minerale viene ridotto a dimensioni inferiori al mm (100 micrometri).

Mesozoico = Era secondaria suddivisa in 3 periodi principali: Triassico (da 245 a 208 milioni di anni fà), Giurassico (da 208 a 144 milioni di anni fà), Cretaceo (da 144 a 66,4 milioni di anni fà).

Metamorfiche (Rocce) = Sono rocce qualunque che hanno subìto modificazioni nella composizione mineralogica o nella struttura e nella tessitura in seguito a variazioni di temperatura e pressione (metamorfismo) (es. Scisto, Gneiss, Marmo ecc.).

Mezzo denso = E' un fluido complesso costituito da uno o più solidi dispersi in un fluido di supporto (generalmente acqua). Viene utilizzato nel processo minerario denominato Sink & Float (affonda e galleggia) in cui i minerali utili vengono separati per densità. Nello specifico introducendo un grezzo (costituito da diversi minerali) preventivamente frantumato in un mezzo denso di densità nota d, affonderanno quei minerali di densità maggiore rispetto a d, e galleggeranno quelli di densità minore rispetto a d.

Minerale = Sostanza naturale inorganica generalmente allo stato solido, formatasi attraverso fenomeni geologici fisici e chimici.

Miniera = Insieme di strutture, scavi e macchinari che ha come oggetto la ricerca e la coltivazione dei minerali di prima categoria come piombo, zinco, ferro, rame, ecc. ma anche la grafite, i combustibili solidi, liquidi e gassosi (carbone, petrolio, metano), i feldspati, il caolino, le argille bentonitiche , le acque minerali e minerali radioattivi.

Orogenesi ercinica = Processo di formazione delle catene montuose, verificatosi nel carbonifero-permiano, causato principalmente da spinte fra placche tettoniche.

Paleozoico = Era primaria suddivisa in 6 periodi principali: Cambriano (da 570 a 505 milioni di anni fà), Ordoviciano (da 505 a 438 milioni di anni fà), Siluriano (da 438 a 408 milioni di anni fà), Devoniano (da 408 a 360 milioni di anni fà), Carbonifero (da 360 a 266 milioni di anni fà) e Permiano (da 266 a 245 milioni di anni fà).

Permesso di ricerca minerario = Titolo minerario che ha lo scopo di individuare, studiare e delimitare i corpi mineralizzati al fine di mettere in vista il minerale in quantità e qualità sufficienti a giustificare l'inizio di una attività estrattiva economicamente varia. Il titolo ha la durata massima di 3 anni, rinnovabile per almeno un altro anno. I lavori previsti da questo titolo sono le campionature, i rilievi ma anche i sondaggi e le gallerie.

Permissionario = Colui che detiene il permesso minerario di ricerca.

Piano inclinato = Metodo di trasporto mediante l'utilizzo di vagoni che trasportano il minerale a quote differenti.

Pozzo o Castello di estrazione = Struttura che permette il collegamento tra l'esterno ed i cantieri minerari sotterranei. All'interno del castello una gabbia mossa da un argano permette il trasporto di materiali e persone in sotterraneo.

Riserve minerarie = Sono i giacimenti minerari noti, misurati e già sfruttabili economicamente.

Risorse minerarie = Concentrazioni naturali nella crosta terrestre di materiali liquidi, solidi e gassosi la cui estrazione economica, è effettivamente/potenzialmente possibile; sono le future riserve.

Scisti = Rocce metamorfiche caratterizzate da una struttura scistosa, cioè un orientamento preferenziale dei costituenti minerali a causa di pressioni orientate.

Sedimentarie (Rocce) = Sono rocce esogene costituite da materiali (detti sedimenti) provenienti dalla disgregazione, attraverso processi di varia natura, di rocce preesistenti. Il loro aspetto è sempre stratificato legato alla loro modalità di formazione: (es Calcare, Arenaria, Argilla ecc.).

Skarn = Rocce silicatiche metamorfiche dovute a metasomatismo di contatto su rocce carbonatiche.

Sterile = La parte di minerale estratta che non risponde ad una valenza economica, e che quindi viene scartata in discarica.

Stockwork (o Stockwerk ted.) = Fitto intreccio di piccole vene metallifere che attraversano una certa porzione di roccia.

Tacco = I Tacchi o Tònneri dell'Ogliastra e della Barbagia sono una serie di altopiani calcarei formatisi nel Giurassico (170 -130 Ma fa) in condizioni di mare subtropicale; quando alla fine del Giurassico questi altipiani emersero dalle acque sotto spinte tettoniche, vennero sottoposti all'azione erosiva degli agenti atmosferici e della rete idrografica che li plasmò e li isolò. Ora i tacchi di Texile, Perdaliana, Monte Arbo ecc. emergono dal paesaggio come testimoni di quell'antico mare.

Tenore = Percentuale di metallo o minerale utile (solitamente espresso in grammi/tonnellata).

Tramoggia = Silos di forma tronco piramidale per la raccolta di materiale, con apertura sul fondo per lo scarico su eventuali mezzi di trasporto.

home -- mappa -- chi siamo -- contatti
le miniere -- il parco -- la storia -- link
le interviste -- i minierabondi -- precauzioni
libri e miniere