il logo di www.minieredisardegna.it

Thomas Allnutt Brassey

clicca per ingrandire la mappa

Thomas Allnutt Brassey

(Nasce il 7 Marzo del 1863 – Muore il 12 Novembre 1919)

Thomas Alnutt Brassey nacque il 7 marzo del 1863 ed fu l'unico erede maschio dell'omonimo Barone Thomas Brassey, un politico inglese, che sposò in prime nozze Anna Allnutt, figlia di John Allnutt e Harriet Burnettui da cui ebbe cinque figli:

Thomas Brassey, II conte Brassey (7 marzo 1863-12 novembre 1919);

Lady Mabel Annie Brassey (1865-18 febbraio 1927);

Costanza Alberta Brassey (1868-24 gennaio 1873);

Lady Muriel Agnes Brassey (1872-8 agosto 1930);

Lady Marie Adelaide Brassey (1875-30 gennaio 1960).

Il giovane Brassey studiò nel Eton e Balliol College di Oxford.

Dal 1888 al 1892 Brassey fu nominato tenente onorario della Reale Artiglieria Navale Britannica. Combattè come capitano nella Seconda Guerra Boera, un conflitto militare combattuto tra l'11 ottobre 1899 e il 31 maggio 1902 dall'Impero britannico contro le due repubbliche boere del Sud Africa. Brassey divenne poi tenente-colonnello nel 1910 e si ritirò nel maggio del 1914.

Dal 1892-1899 fu direttore del The Naval Annual, una pubblicazione che forniva preziose informazioni su argomenti navali, pubblicato per la prima volta nel 1886 dal padre.

Dal 1892 cercò di farsi eleggere al parlamento come candidato liberale. Nel 1909 fu eletto sindaco di Bexhill on Sea, una cittadina del sud dell'Inghilterra.

Il 28 febbraio 1889 Lord Brassey sposò Lady Idina Nevill Maria, figlia di Guglielmo Nevill, primo Marchese di Abergavenny da cui però non ebbe figli.

Lord Brassey fu amministratore delegato dell'importante società mineraria inglese, Pertusola Limited che produceva, lavorava e commercializzava minerali, metalli e sottoprodotti; in Sardegna la Pertusola era proprietaria di diverse miniere.

Il Brassey fece parte dell'Associazione Mineraria Sarda dal 1896 e contribuì finanziariamente alla costruzione della palazzina stessa; fu eletto presidente dell'AMS nel 1914.

Nel 1899 la famiglia Brassey acquistò le miniere di Gennamari-Ingurtosu in cui investì 400.000 Lire con i quali venne costruita la famosa laveria meccanica denominata Brassey, in suo onore; la laveria fu inaugurata il 17 Ottobre del 1900. Nel 1918 venne scoperta un grande massa mineralizzata nella miniera di San Giovanni che prese invece il nome della moglie Idina, così come la laveria della miniera.

Lord Brassey fu un uomo ben voluto da tutti e si dice che a volte quando visitava una sua miniera, amasse pranzare con tutti i suoi operai. La sua macchina fu tra le prime in Sardegna e le persone che la videro per la prima volta la chiamarono "Sa carrossa chenza des cuaddusu", guardandola da ogni lato, per osservare dove fossero nascosti i cavalli.

Lord Brassey morì il 12 novembre del 1919 a 56 anni, travolto da un'autovettura a Westminster (Londra) e fu sepolto nel paese di Catsfield nel Sussex; la moglie Lady Idina morì nel febbraio del 1951 all'età di 85 anni. Non avendo lasciato eredi i titoli di Conte Brassey e Visconte di Hythe, acquisiti il 5 luglio 1911, si estinsero.


Questa scheda è stata realizzata grazie al contributo ed alle ricerche del Prof. Paolo Amat di San Filippo.

home -- mappa -- chi siamo -- contatti
le miniere -- il parco -- la storia -- link
le interviste -- i minierabondi -- precauzioni
libri e miniere