il logo di www.minieredisardegna.it

Vai all'intervista di:

Figli di Miniera

L'intervista a Peppuccio e Angelo, Ex- minatori

I temi dell'intervista a Peppuccio e Angelo

  1. Franco Farci
  2. Antonio Congia
  3. Giampiero Pinna
  4. Sandro Mezzolani
  5. Ilio Salvadori
  6. Sandro Putzolu
  7. Tarcisio Agus
  8. Daverio Giovannetti
  9. Gianfranco Bottazzi
  10. Giampiero Pinna (2)
  11. Peppuccio e Angelo
  12. Alessandra Fantinel
  13. Franco Esu
  14. Ricordi sparsi dei minatori di Buggerru

Cosa hanno rappresentato le miniere di carbonia nel panorama di miseria della Sardegna

Eppure a Carbonia la gente veniva. Perché forse offriva… era un posto che da un certo punto di vista offriva una garanzia, quando era tutto calmo e serio, un posto di lavoro, una casa, perché una casa è una cosa molto importante. Una casa con un bagno dentro, con l'acqua in casa. Con la stufa che col carbone ci riscaldava. Invece a quei tempi i pastori nei paesi, i lavoratori della terra, gli agricoltori, i coltivatori, vivevano in casupole nel loro paese, con bagno fuori, se bagno così si poteva chiamare. E quindi Carbonia offriva una certa sicurezza, un certo vivere più civili da quel lato. E infatti, non è solo i sardi che venivano qui, c'erano tanti anche del continente. (A)

Un proverbio diceva "famiglia che perde figlio, venga a Carbonia che lo trova" (P)

  1. Il passaggio delle miniere di carbone all’Enel
  2. Le lotte per il passaggio di tutti i minatori del settore carbonifero all’Enel
  3. L’impazienza dei lavoratori fronteggiata dai dirigenti sindacali
  4. La lotta per tenere in vita le miniere di carbone
  5. Il sogno di Angelo
  6. Il sogno di Peppuccio
  7. Cosa hanno rappresentato le miniere di carbonia nel panorama di miseria della Sardegna
  8. Il carbone sulcis e la concorrenza del petrolio

home -- mappa -- chi siamo -- contatti
le miniere -- il parco -- la storia -- link
le interviste -- i minierabondi -- precauzioni
libri e miniere