il logo di www.minieredisardegna.it

Vai all'intervista di:

Figli di Miniera

L'intervista a Sandro Mezzolani, Esperto di archeologia mineraria

I temi dell'intervista a Sandro Mezzolani

  1. Franco Farci
  2. Antonio Congia
  3. Giampiero Pinna
  4. Sandro Mezzolani
  5. Ilio Salvadori
  6. Sandro Putzolu
  7. Tarcisio Agus
  8. Daverio Giovannetti
  9. Gianfranco Bottazzi
  10. Giampiero Pinna (2)
  11. Peppuccio e Angelo
  12. Alessandra Fantinel
  13. Franco Esu
  14. Ricordi sparsi dei minatori di Buggerru

Gli operatori turistici dimenticati

Pensai tempo fa che il problema di questo parco, che stava nascendo, era che aveva già 500 impiegati, 500 addetti. (…) Quando è nata la legge sul Parco Geominerario io mi sono detto: "Accidenti, il parco non è ancora nato, però abbiamo questi 500 lavoratori", cioè ci sono 500 persone che dovranno essere soddisfatte, in termini economici, in termini di logistica, e via dicendo.

Questo è un grosso problema. Anche perché, nel corso degli anni, se andiamo a vedere le varie iniziative turistiche legate ai siti minerari, noi vediamo che in questi anni è nato un tessuto. Cioè, ci sono stati dei giovani che si sono improvvisati, voi per disperazione, voi per passione, si sono improvvisati accompagnatori minerari, esperti di turismo minerario, di storia mineraria. (…)

Insomma, pensiamo ai 550 lavoratori che giustamente devono trovare una migliore collocazione all'interno del parco, però non dimentichiamoci anche di queste persone che, più silenziosamente, senza chiedere soldi pubblici o altro, si sono messi a operare.

Io ho fatto un calcolo, sono almeno una trentina le persone che ruotano attorno al turismo minerario. E queste persone spesso e volentieri sono dimenticate. Sono dimenticate nei convegni, sono dimenticate nello stesso Parco Geominerario, non hanno nessuna rappresentanza. Come nessuna rappresentanza, e questo è veramente una cosa clamorosa, un errore gravissimo, non è prevista per gli operatori turistici. Pensate voi, il Parco ArcheoMinerario di Rocca di San Silvestro ha il rappresentante dei Sindaci, il rappresentante degli Enti, ma ha anche il rappresentante dei Consorzi turistici. (…) Da noi ci si è ricordati di tutti: dell'Università, dei Comuni, della Provincia di Cagliari … [ma] mancano i veri operatori, i veri protagonisti, i soldati … quelli che fanno di tutto perché i turisti possano rimanere, che sono le guide turistiche, le guide minerarie e soprattutto gli operatori turistici.

  1. Come nasce l’idea di riconvertire il settore minerario a fini turistico-culturali
  2. I ritardi e il bisogno del Parco
  3. Il Comitato di gestione del Parco e la "cabina di regia"
  4. L'Igea e la gestione turistica dei siti minerari
  5. Società Geoparco e Igea
  6. Gli operatori turistici dimenticati
  7. Il Parco tra il rischio di diventare un carrozzone e la possibilità di rilancio
  8. Contro l’eccesso di bonifica
  9. La ricchezza potenziale del complesso Ingurtosu - Montevecchio
  10. Sogni infranti 1: il Progetto Ingurtosu dell’Agip Miniere
  11. Sogni infranti 2: il Progetto Montevecchio
  12. Su cosa si infrangono i sogni (1)
  13. Su cosa si infrangono i sogni (2)

home -- mappa -- chi siamo -- contatti
le miniere -- il parco -- la storia -- link
le interviste -- i minierabondi -- precauzioni
libri e miniere