il logo di www.minieredisardegna.it

Vai all'intervista di:

Figli di Miniera

L'intervista a Franco Farci, Ex-Minatore

I temi dell'intervista a Franco Farci

  1. Franco Farci
  2. Antonio Congia
  3. Giampiero Pinna
  4. Sandro Mezzolani
  5. Ilio Salvadori
  6. Sandro Putzolu
  7. Tarcisio Agus
  8. Daverio Giovannetti
  9. Gianfranco Bottazzi
  10. Giampiero Pinna (2)
  11. Peppuccio e Angelo
  12. Alessandra Fantinel
  13. Franco Esu
  14. Ricordi sparsi dei minatori di Buggerru

Gli anni ’70: la vendetta

Non è che si facesse lo sciopero perché non interessava la miniera, il lavoro. Si faceva lo sciopero in quel periodo … Io sono entrato in miniera in un periodo in cui c'era una forte solidarietà, stava nascendo proprio negli anni Settanta una solidarietà sociale. Io ricordo che si facevano i primi scioperi … "Perché stiamo scioperando?" "Perché in Calabria gli agricoltori sono in sciopero", e tutti i minatori scioperavano. "Perché in Vietnam c'è la guerra" "Perché in Cile c'è stato il colpo di Stato". Noi avevamo sempre fatto sciopero. C'era una solidarietà sociale in quel periodo in Italia che qualsiasi categoria scioperasse, i minatori scioperavano.

Poi il periodo era un periodo di rivalsa, di rivalse nei confronti degli anni Sessanta. Quando siamo entrati, che c'era un direttore che aveva iniettato questo terrore in questi lavoratori anziani. Era entrato come caposervizio al tempo della Pertusola, però la sua severità, il suo attaccamento all'azienda, l'aveva fatto crescere, no?, aumentare, e aveva licenziato dei lavoratori … era conosciutissimo, metteva terrore tra i lavoratori.

E quando siamo entrati noi … per esempio ad Arenas eravamo otto, di Iglesias, di Flumini, circa otto, più o meno della mia età. Noi che eravamo un po' spensierati, insomma, non pensavamo ancora a queste cose … mi ricordo questi anziani che ci dicevano: "Castia, allai [= fate attenzione, n.d.r.] che sta arrivando signor Serra!!" "E che cosa ce ne frega …" e restavamo seduti, se dovevamo stare seduti. E quest'uomo che non … ricordo che allora c'era questa rivalsa … che aveva un portasigari … se lo masticava dal nervoso, perché lui voleva che queste cose non accadessero. Però se diceva cosa era sciopero, e lui non voleva lo sciopero.

Poi si è anche sicuramente abusato di questa cosa, perché bastava un fischio … mica si faceva come poi era normale fare, una discussione, un'assemblea, "perché lo sciopero?" … macché! Uno il giorno gli girava, magari aveva uno stivale bucato … "Guarda che arriverà tra un'ora, te lo diamo", "no, niente da fare. Sciopero e basta!" Ma per altri esempi banali … la lampadina … cosa che era anche contro noi stessi, perché perdere una giornata per una … Però …

Per noi era una soddisfazione, un momento di rivalsa. Noi vedevamo quest'uomo che aveva fatto impazzire i nostri genitori, o comunque gli anziani, che si mangiava dal … proprio era nervoso, te lo dava proprio a vedere. E per noi era anche una soddisfazione questa cosa.

(...)

Erano anche anni di conquista, sino almeno all'Ottanta si è andato in crescendo. Avevamo una forza sindacale, poi un partito che era in crescita. Anni di conquiste e di lotte, dopo il Sessantanove.

(...)

I vecchi minatori, almeno questi che ho praticato io, tra l'altro sempre compagni, che ci guardavano anche con soddisfazione. Magari quando vedevano a Serra gli facevano spesso l'inchino per forza dell'abitudine, poi però quando eravamo tra noi (io viaggiavo anche con due vecchi minatori) … ed erano anche soddisfatti, anzi, davano coraggio anche a loro a volte.

  1. La solidarietà tra minatori
  2. Lo sfruttamento anteriore agli anni Sessanta
  3. La paura e il rischio sul lavoro
  4. Bora Bora e le miniere, la speranza e la realtà
  5. Gli anni ’70: la vendetta
  6. Gli anni Ottanta: la gestione ENI e il ruolo del sindacato all’interno delle miniere
  7. Gli anni Ottanta: la gestione ENI e il rampantismo sindacale
  8. Gli anni Ottanta: la gestione ENI e la lottizzazione in miniera
  9. Quando le miniere chiudono: il punto di vista del minatore (1)
  10. Quando le miniere chiudono: il punto di vista del minatore (2)
  11. Solidarietà e coinvolgimento dell’opinione pubblica
  12. Come si occupa una miniera
  13. I risultati dell’occupazione
  14. Isolamento e sconfitta
  15. Chiedevamo sviluppo, non assistenza
  16. Contento di non lavorare più in miniera

home -- mappa -- chi siamo -- contatti
le miniere -- il parco -- la storia -- link
le interviste -- i minierabondi -- precauzioni
libri e miniere