il logo di www.minieredisardegna.it

Vai alle miniere di:

Le miniere di Gerrei - Parteolla

Le miniere di
Gerrei - Parteolla

  1. Fluminimaggiore
  2. Gonnosfanadiga-Villacidro
  3. Sardegna centrale
  4. Monte Narba (San Vito-Muravera)
  5. Salto di Quirra - Gerrei
  6. Nurra (Alghero) e Planargia
  7. San Vito - Villaputzu
  8. Rio Ollastu (Burcei)
  9. Arburese (Arbus)
  10. Iglesias-Gonnesa
  11. Iglesias-Marganai (Domusnovas)
  12. Monte Arci (Pau)
  13. Sulcis (alto e basso)
  14. Salto di Gessa (Buggerru)
  15. Barbagia - Alto Sarcidano
  16. Gerrei - Parteolla
  17. Monte Albo (Lula)
  18. Silius
  19. Ogliastra
  20. Orani - Nuorese
  21. Sassarese
  22. La Maddalena - Gallura

La regione del Gerrei presenta importanti elementi naturalistici, geologici, archeologici e mineralogici. L'intera area geografica presenta una morfologia prevalentemente montagnosa con cime che sfiorano i 1000 metri d'altezza, vertiginosi strapiombi, splendide valli e cavità sotterranee dove scorrono diversi corsi d'acqua che confluiscono nel Flumendosa. Di notevole importanza anche le rocce affioranti, quali graniti, calcari e scisti ricoperti in alcune aree da fitta ed incontaminata vegetazione.

Particolarmente rilevante è l'antico altopiano di Villasalto, a Nord del quale si è sviluppata la miniera di Su Suergiu, mentre a Sud l'altopiano è delimitato dai monti Genis (q. 979 m.) e Arrubiu (q. 733 m.) vicino al quale sorge il sito archeologico di Cea Romana..

Suggestiva è la configurazione morfologica del Monte Lora che domina la valle del Flumendosa, raffigurante il profilo di una donna dormiente distesa, la cosiddetta Sfinge.

San Nicolò Gerrei non è proprimante un paese minerario, anche se molti dei suoi abitanti hanno lavorato nelle limitrofe miniera di Su Suergiu e Corti Rosas. Il suo territorio abitato fin dall'antichità ha lasciato numerosa testimonianze archeologiche fra le quali segnaliamo: l'area sacra di Santu Lacci (II secolo a.c.), la fonte nuragica ed il nuraghe di Musuleu.

Poste al confine tra il Gerrei ed il Parteolla si trovano altre piccole miniere poco note, fra cui citiamo: S'Ortu Becciu presso Donori, Terra Mala - Monte Arrubiu (miniera di galena coltivata dagli inizi del '900) e Santu Miali presso il paese di Soleminis; queste ultime miniere andavano ad intercettare la parte più estrema del filone argentifero del Sarrabus.

  1. Su Suergiu
  2. Corti Rosas
  3. S'Ortu Becciu
  4. Bruncu Mannu
  5. Masoni Pitzudu
  6. Terra Mala
  7. Sa Mina
  8. Corru Cerbu

home -- mappa -- chi siamo -- contatti
le miniere -- il parco -- la storia -- link
le interviste -- i minierabondi -- precauzioni
libri e miniere