il logo di www.minieredisardegna.it

Vai alle miniere di:

Monte Arci

L’ossidiana: caratteristiche e formazione

  1. Fluminimaggiore
  2. Gonnosfanadiga-Villacidro
  3. Sardegna centrale
  4. Monte Narba (San Vito-Muravera)
  5. Salto di Quirra - Gerrei
  6. Nurra (Alghero) e Planargia
  7. San Vito - Villaputzu
  8. Rio Ollastu (Burcei)
  9. Arburese (Arbus)
  10. Iglesias-Gonnesa
  11. Iglesias-Marganai (Domusnovas)
  12. Monte Arci (Pau)
  13. Sulcis (alto e basso)
  14. Salto di Gessa (Buggerru)
  15. Barbagia - Alto Sarcidano
  16. Gerrei - Parteolla
  17. Monte Albo (Lula)
  18. Silius
  19. Ogliastra
  20. Orani - Nuorese
  21. Sassarese
  22. La Maddalena - Gallura

..:Pagina principale su Monte Arci


ingrandisci la fotografia ingrandisci la fotografia

L'ossidiana è una roccia ignea d'origine vulcanica, amorfa, priva cioè di struttura cristallina, con un elevatissimo contenuto in silice (SiO2). In altre parole un vetro.

La formazione dell'ossidiana dipende dall'alto contenuto di silice e dal veloce raffreddamento del magma.

ingrandisci la fotografia ingrandisci la fotografia

Sul Monte Arci è facile trovare ossidiana in filoni incassati all'interno di rocce acide o, più frequentemente, in forma di noduli di dimensioni variabile in depositi d'origine piroclastica talvolta rimaneggiati.

Il colore tipico dell'ossidiana è nero intenso. Esistono anche varietà più rare con sfumature rosse, marrone, grigie e, in rarissimi casi verdi blu e violetto.

Strutture turistiche

Questa pagina è stata visitata 6163 volte

  1. I principali geotopi del Monte Arci
  2. L’ossidiana: caratteristiche e formazione
  3. L’ossidiana: estrazione e lavorazione
  4. L’ossidiana: diffusione

home -- mappa -- chi siamo -- contatti
le miniere -- il parco -- la storia -- link
le interviste -- i minierabondi -- precauzioni
libri e miniere